la città deve sapere
Appuntamenti,  Prossime iniziative

La città deve sapere. A cinquant’anni dall’assemblea sulle schedature Fiat

Il Polo del ‘900 e il Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Bianca Guidetti Serra in collaborazione con il Centro Studi Piero Gobetti propongono l’incontro La città deve sapere. A cinquant’anni dall’assemblea sulle schedature Fiat.

Il 13 novembre 1971 Cgil, Cisl, Uil e Fim, Fiom, Uilm di Torino, partiti, movimenti politici, associazioni, indissero al Teatro Alfieri una pubblica assemblea dal titolo “La città deve sapere” a cui aderirono partiti e movimenti politici associazioni, enti, circoli e semplici cittadini. L’Assemblea fu presieduta dall’avvocato Bianca Guidetti Serra. Oggetto di discussione furono le 350.000 schedature illegali compiute dalla Fiat a partire dal dopoguerra fino all’inizio degli anni ’70, in mano alla Magistratura. Alle spalle l’accordo aziendale Fiat dell’agosto del 1971 che riconobbe il diritto dei lavoratori ad intervenire nelle relazioni con l’azienda tramite propri rappresentanti sugli aspetti legati alle condizioni di lavoro.

Nasce da una sollecitazione di Franco Aloia, al tempo responsabile Fim-Cisl torinese per la Fiat poi Segretario generale Fim torinese, l’iniziativa di ricordare questa importante vicenda a 50 anni da allora.

LUNEDÌ 13 DICEMBRE 2021 ALLE ORE 14:30-18:30

Sala Conferenze del Polo del ‘900, Corso Valdocco 4/A, 10122 Torino TO
E in diretta streaming sui canali social del Polo del ‘900.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al seguente link: https://polodel900.secure.force.com/eventi?IdEvt=a0C6N00000119gA

PROGRAMMA

Saluti:
– Sergio Soave, Presidente Fondazione Polo del ’900
– Chiara Acciarini, Presidente Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Bianca Guidetti Serra

Letture tratte dal volume di Bianca Guidetti Serra, con un’introduzione di Stefano Rodotà, Le schedature Fiat: cronaca di un processo e altre cronache, Rosenberg & Sellier, Torino 1984.
Testimonianze video, a cura di Franco Aloia

INTERVENTI

Coordina: Dora Marucco, vicepresidente Centro Studi Piero Gobetti

La città che cambia

  • Stefano Musso, Storico, Università degli Studi di Torino

I fatti e i protagonisti

  • Raffaele Guariniello, già Magistrato – Giurista
  • Adriano Serafino, già responsabile della Fim torinese per la Fiat e Segretario generale della Fim torinese
  • Gian Giacomo Migone, Presidente della Commissione Affari Esteri del Senato (1994-2001)
  • Salvatore Tropea, giornalista e scrittore

Ieri e oggi: nel sindacato

  • Giorgio Benvenuto, già Segretario Generale Uilm e Segretario Generale Uil Nazionale
  • Raffaele Morese, Presidente Associazione Nuovi Lavori, già Segretario Generale FIM-Cisl Nazionale e Segretario Generale Aggiunto della CISL Nazionale
  • Francesca Re David, Segretaria generale della FIOM

Ieri e oggi: nella magistratura

  • Rita Sanlorenzo, Sostituto Procuratore Generale Corte di Cassazione, già segretaria nazionale di Magistratura Democratica

Le ripercussioni nella Seat-Fiat della Spagna Franchista

  • Carlos Vallejo, già responsabile Comisiones Obreras Seat Fiat
  • Franco Aloia, già responsabile Fim-Cisl torinese per la Fiat poi Segretario generale Fim torinese

Gli interventi saranno intervallati da letture tratte dal volume di Bianca Guidetti Serra, con un’introduzione di Stefano Rodotà, Le schedature Fiat: cronaca di un processo e altre cronache, Rosenberg & Sellier, Torino 1984.

A seguire: dibattito.


Per accedere e partecipare all’evento sarà obbligatorio esibire la Certificazione verde rafforzata in forma cartacea o su smartphone unitamente ad un documento di identità. Non dovranno esibire la Certificazione verde i soggetti esclusi dalla campagna vaccinale per età o in possesso di certificazione medica di esonero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *